Basilicata Campania Molise Valle d'Aosta Piemonte Liguria Emilia Romagna Friuli-Venezia Giulia Trentino-Alto Adige Lombardia Puglia Lazio Umbria Marche Abruzzo Veneto Sardegna Calabria Sicilia Toscana

ITALIA

Umbria

Provincia di Perugia

Trevi

 Login/Registrazione    Il progetto
  

Trevi

Home Page -> Italia -> Italia Centrale -> Umbria -> Provincia di Perugia ->Trevi

  
Guida
 
Alloggi e sistemazione
 
Cultura e Tempo libero
 
Mangiare e bere
 
Salute e bellezza
 
Servizi turistici
 
Shopping

Mappa Trevi

Informazioni generali
Il comune di Trevi è, insieme ad altri 58, uno dei comuni della Provincia di Perugia.
Abitanti: ha una popolazione di circa 7940 abitanti.
Altitudine: è situato a circa 412 metri sul livello del mare.
Comuni limitrofi: confina con i seguenti comuni: Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Foligno, Montefalco, Sellano, Spoleto.
CAP: 06039 Capoluogo e località a mon
Prefisso: 0742
Codice fiscale: L397
Codice ISTAT: 54054
Nome degli abitanti: Trevani


Il Territorio

La Storia

Folklore, Cultura e Tradizioni

Monumenti, Luoghi e Itinerari
Palazzo Lucarini Centro per l'Arte Contemporanea
Interno del museo
Palazzo Lucarini Contemporary è un Centro per l’Arte Contemporanea nato con l’intento di produrre, promuovere e diffondere l’arte e più in generale la cultura della contemporaneità nelle sue molteplici manifestazioni. Il Comune di Trevi concede gli spazi dell’omonimo palazzo all’Associazione Culturale Palazzo Lucarini Contemporary che, fondata nel Gennaio 2007 a seguito dello scioglimento dell’Associazione Culturale Trevi Flash Art Museum, svolge un ruolo di osservatorio e promozione del contemporaneo. Alle consuete attività espositive l’associazione aggiunge, grazie al lavoro di personale specializzato ed esperto, una serie di manifestazioni complementari (convegni, attività didattiche e workshop) dedicate sia ad un pubblico di adulti che agli studenti di ogni ordine e grado).


Enogastronomia, Ricette e Prodotti tipici

Sport, Divertimento e Tempo libero

Eventi e Appuntamenti
Summer Kisses
Particolare dell
Evento in corso:SUMMER KISSES
Diciannove artisti e una doppia inaugurazione.
Dall’Umbria all’Abruzzo, una ricognizione sul panorama artistico contemporaneo

Ideazione, coordinamento e cura: Maurizio Coccia, Enzo De Leonibus
Co-curatela: Matilde Martinetti, Mara Predicatori
Artisti: Alterazioni Video, Raffaela Carcangiu, Marcello Cinque, Carlo De Meo, Matteo Fato, Michele Giangrande, Noga Inbar, Wilma Kun, Myriam Laplante, Loredana Longo, Sukran Moral, Maria Morganti, Angelo Mosca, Mario Moscadello, Anja Puntari, Fabrizio Segaricci, Nicola Toffolini, Tu M’, Massimo Vitangeli
Enti promotori: Comune di Trevi (PG), Comune di Città Sant’Angelo (PE), Provincia di Pescara, Regione Abruzzo.
Enti attuatori: Palazzo Lucarini Contemporary Associazione Culturale, Trevi (PG); Comune di Città Sant’Angelo - Museo Laboratorio, Ex Manifattura Tabacchi, Città Sant’Angelo (PE).
Inaugurazione: Trevi (PG), 11 luglio ore 19:00; Città Sant’Angelo (PE), 12 luglio dalle ore 19:30 alle 24:00
Date: 12/13 luglio - 12 ottobre 2008
Sedi e orari: Centro per l’Arte Contemporanea Palazzo Lucarini Contemporary, dal martedì alla domenica, dalle 16:00 alle 19:00. Chiuso il lunedì. Museo Laboratorio Ex Manifattura Tabacchi, dal martedì alla domenica, dalle 20:00 alle 24:00. Chiuso lunedì e martedì. Dal 25 agosto al 12 ottobre aperto solo su appuntamento.
Informazioni: Associazione Culturale Palazzo Lucarini Contemporary, via Beato Placido Riccardi 11, 06039 Trevi (PG), T 0742.38.10.21, info@officinedellumbria.it _ Museo Laboratorio Ex Manifattura Tabacchi, Vico Lupinato 1, 65013 Città Sant’Angelo (PE), T 085.96.05.55, info@museolaboratorio.org

SUMMER KISSES è una mostra collettiva che vede due musei, di due diverse regioni, dialogare e dar vita ad un progetto curatoriale unico. Una mostra dislocata su due sedi, quindi, ma rispondente ad un’idea curatoriale condivisa, concepita da Maurizio Coccia (Palazzo Lucarini) ed Enzo De Leonibus (Museo Laboratorio di Città Sant’Angelo). La mostra si articola secondo le indicazioni di un’unica cabina di regia disposta sui due opposti versanti appenninici dell’Italia centrale, con una dislocazione degli artisti tutta da scoprire. Città Sant’Angelo e Trevi, infatti, sono due contesti territoriali con grandi differenze, ma anche diversi punti in comune. Uno di questi, la presenza di due attivissimi centri per l’arte contemporanea. Questa mostra, pertanto, vuole essere una prima occasione di scambio fra due realtà tra le più significative, a livello nazionale, di una certa tendenza alla ricerca in arte. Artisti che hanno contribuito a definire la linea dei due musei, oltre ad artisti che vi si inseriscono per affinità linguistica e poetica, espongono variamente nei diversi spazi, secondo un gioco dialettico di rimandi e nuove sollecitazioni. La mostra, inoltre, sancisce un importante punto di svolta nella programmazione culturale dei due spazi, stabilendo i termini di una collaborazione che fa della progettazione condivisa un punto di forza. Fondamentale, e segno di una notevole e comprovata lungimiranza, il sostegno delle reciproche amministrazioni, il Comune di Città Sant’Angelo ed il Comune di Trevi, oltre alla Provincia di Pescara ed alla Regione Abruzzo. Dimostrazione, questa, della possibilità di creare relazioni e fare sistema tra spazi culturalmente affini, anche se periferici, che si attestano sul filone della sperimentazione artistica


Angelo Colangelo _ Tagliente
Due mostre straordinarie per oltre 60 anni di carriera. A Trevi (PG) e Città Sant’Angelo (PE) va in scena l’intatta energia dell’artista più appartato e anticipatore del panorama artistico nazionale.

La mostra Angelo Colangelo _ Tagliente, è stata strenuamente voluta da Maurizio Coccia ed Enzo De Leonibus, direttori rispettivamente del Centro per l’Arte Contemporanea “Palazzo Lucarini Contemporary” di Trevi (PG) e del “Museo Laboratorio” di Città Sant’Angelo (PE). Due spazi, dunque, connotati da una condivisa attitudine alla ricerca e alle più audaci sperimentazioni artistiche. Due realtà apparentemente periferiche, che uniscono le forze per offrire il giusto risalto alla sconvolgente coerenza e forza espressiva del lavoro pluridecennale di Angelo Colangelo.
Le due mostre apriranno in momenti diversi ma chiuderanno contemporaneamente il 25 ottobre. A Trevi (PG) aprirà l’11 luglio alle ore 19:00. Qui sono esposti circa venticinque lavori, appartenenti a diversi periodi della carriera di Colangelo. Le opere, prevalentemente installazioni, sculture e fotografie, documentano un lungo percorso, spesso molto in anticipo sui movimenti artistici internazionali. Invece, dal 2 agosto a Città Sant’Angelo è approfondita la testimonianza sull’attività performativa dell’autore. La mostra abruzzese è anche arricchita da video-installazioni e dalle “tavole imbandite”, lavori già molto conosciuti e qui proposti in un’inedita articolazione spaziale.
L’umanesimo “tagliente” di Colangelo si condensa in immagini di cristallina purezza formale. Sintesi visive di drammatica efficacia, che rimandano, con un distacco quasi clinico, ai temi eterni della condizione umana: la solitudine, l’alienazione, il degrado degli esseri e delle cose, la vita e la morte. Impotenza. Amarezza. Disillusione. Cinismo. Senso del grottesco. Uno spettro emotivo contrastante, che ci costringere a fare i conti con il nostro lato oscuro, il retaggio di ferinità che tutti ci unisce.
Due mostre, infine, per un veterano dell’arte che, a 87 anni, continua ad aggiornare mezzi e stili, ad anticipare correnti estetiche, rapito da quello che egli stesso definisce “un maledetto fervore creativo”. Quel fervore che lo ha allontanato dalle occasioni mondane ma lo ha posto dinanzi all’ineluttabilità del proprio lavoro.
Durante le esposizioni sarà presentato un catalogo riassuntivo dell’attività dell’artista.

PROFILO DELL’AUTORE
Angelo Colangelo nasce a Penne (PE) nel 1927, si diploma all’Istituto d’arte a Firenze e dopo all’Accademia di Belle Arti della stessa città. Dal 1952 al 1957 insegna e lavora negli Stati Uniti all’Università di Washington e ha modo di approfondire i principi fondamentali del New Bahaus attraverso gli scritti di Keepes, e conosce le opere di Pollock, Toby, Calder e la musica di John Cage. Nel 1957 è chiamato ad insegnare alla facoltà di Belle Arti dell’università di Berkeley, in California. Rientrato in Italia si stabilisce di nuovo a Firenze e si associa alla “Galleria Numero” di Fiamma Vigo. Nel periodo, numerose le mostre in galleria e a Palazzo Strozzi a Firenze. Nel 1960, cinque dei suoi disegni entrano a far parte del gabinetto dei Disegni e Stampe degli Uffizi di Firenze. Nel 1973 è invitato ad esporre al “Salone des Reality Nouvelles” a Parigi, alla Quadriennale “Situazione d’arte non figurativa” a Roma, e alla Biennale d’arte di Venezia.
Negli anni Ottanta il suo lavoro si arricchisce di nuove esperienze formali e concettuali testimoniate dal suo intervento alla “Mostra di Pittura e di scultura” al Museo Archeologico di Spalato – Croazia e dalla partecipazione alle “Alternative Attuali” a L’Aquila del 1987. Dagli anni Novanta fino ad oggi espone in varie manifestazioni in diverse località.

INFO
Per ulteriori informazioni: nei prossimi giorni saranno pubblicate alcune foto di backstage sul nostro sito alla pagina http://www.palazzolucarini.it/?p=924; per info dirette contattare Mara Predicatori al +339 3386772711.
Titolo: Angelo Colangelo _ Tagliente
Genere: arte contemporanea. Mostra personale
A cura di: Maurizio Coccia ed Enzo De Leonibus
Sedi e tempi
> Centro per l’Arte Contemporanea “Palazzo Lucarini Contemporary”: inaugurazione 11 luglio, ore 19:00; visitabile dal 11/07 al 25/10/ 2014
>Museo Laboratorio Città Sant’Angelo: inaugurazione 2 agosto; visitabile dal 2/08 al 25/10/2014
Ente patrocinatore: Comune di Trevi; Comune di Città Sant’Angelo
Sponsor tecnico: Azieda Olivicola Pietro Venturini


OFFICINE DELL’UMBRIA 2016 + DARIO PICARIELLO_TO HAPPEN
Si apre la XIII edizione del progetto di didattica artistica Officine dell’Umbria. Gli artisti ospiti quest’anno saranno Sergio Fronteddu (Nuoro, 1982) e Vincenzo Grosso (Nuoro, 1977), che dal 16 al 20 maggio condurranno il workshop in cui sono coinvolti gli alunni delle scuole elementari Santa Caterina e Borroni di Foligno, per un totale di oltre 150 studenti. I laboratori, e la mostra che dal prodotto di questi nascerà, ruoteranno attorno al tema dell’alimentazione.
Il 21 maggio, alle ore 18:30, inaugurerà dunque presso Palazzo Lucarini Contemporary la mostra, generata dal dialogo tra artisti e bambini, tra arte e didattica, che, già nelle edizioni precedenti, oltre a quelli didattici ha offerto straordinari sultati estetici ed espressivi.
Parallelamente, prosegue anche la rassegna Kunsthalle Academy, il nuovo progetto di Palazzo Lucarini dedicato ai giovani artisti. Questa volta sarà Dario Picariello a presentare il suo nuovo lavoro. L’artista irpino organizza una performance sulle credenze popolari, più una sorta di quadreria etnografica chiamata Gemäldesammlung. Ma il suo intervento sarà completato da Benedetta Fioravanti e Kane Caddoo, tra poesia e colte rivisitazioni della pittura da cavalletto, oltre alle sperimentazioni vocali e sonore di Marirosa Fedele.
Palazzo Lucarini, quindi, si offre ancora una volta come spazio connettivo, catalizzatore di esperienze estetiche, formative, biografiche, in complicità con la capacità evocativa del paesaggio umbro.


INFO 1
Titolo: Officine dell’Umbria 2016.
Curatori: Maurizio Coccia e Mara Predicatori.
Genere: arte contemporanea: sperimentazione didattica.
Ideazione e coordinamento: Maurizio Coccia
Coordinamento didattico: Mara Predicatori.
Operatrici didattiche: Beatrice Bragetta, Martina Fiorucci, Elisa Petrini
Sede: Trevi (PG), Centro per l’Arte Contemporanea “Palazzo Lucarini Contemporary”
Organizzazione e logistica: Associazione Culturale “Palazzo Lucarini Contemporary” (Presidente Giovanni Curti)
Ente patrocinatore: Comune di Trevi (Sindaco Bernardino Sperandio)
Inaugurazione: sabato 21 maggio, ore 18:30
Date: dal 21 maggio al 25 giugno 2016. Dal venerdì alla domenica dalle ore 15:30 alle 18:30. Su prenotazione per visite fuori orario. Ingresso gratuito.
Con il sostegno di: Regione Umbria, Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno


INFO 2
Titolo: To Happen
Artisti: Dario Picariello, Kane Caddoo, Benedetta Fioravanti, Marirosa Fedele
Attori: Giacinto Licursi, Dario Picariello, Antonello Gianotti, Marco Liguri
A cura e coreografia di: Massimo Vitangeli
Coordinamento: Maurizio Coccia
Executive assistant: Miriam Pascale
Diario di viaggio: Gabriela Miteva
Media e social connection: Ilaria Benvenuti
Fotografia e video: Silvia Mantellini Faieta
Truccatrici: Huijun Cai, Silvia Mantellini Faieta, Ilaria Benvenuti, Gabriela Miteva
Traduzioni: Alessandra Di Sante
Sede: Trevi (PG), Centro per l’Arte Contemporanea “Palazzo Lucarini Contemporary”
Organizzazione e logistica: Associazione Culturale “Palazzo Lucarini Contemporary” (Presidente Giovanni Curti)
Ente patrocinatore: Comune di Trevi (Sindaco Bernardino Sperandio)
Inaugurazione: sabato 21 maggio, ore 18:30
Date: dal 21 maggio al 25 giugno 2016. Dal venerdì alla domenica dalle ore 15:30 alle 18:30. Su prenotazione per visite fuori orario. Ingresso gratuito.
Con il sostegno di: Regione Umbria, Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno

Si ringraziano Marco Puca per le cornici della Gemäldesammlung e CastelfidardoMusica per l’impianto audio



Da sapere

Numeri utili
Palazzo Lucarini Contemporary
via B. Placido Riccardi
06039 Trevi (PG)
+ 39 0742 381021
info@officinedellumbria.it; info@palazzomlucarini.it
www.palazzolucarini.it; www.officinedellumvria.it


  Link

 Annunci Trevi Annunci gratuiti con foto e senza registrazione
 Annunci lavoro Trevi Annunci gratuiti per offerta e ricerca di lavoro
 Annunci personali Trevi Annunci gratuiti per amicizia, amore, incontri e matrimonio
 Annunci immobiliari Trevi Annunci gratuiti di vendita e affitto case e immobili
 Annunci Trevi Annunci gratuiti

 www.comune.trevi.pg.it/ - Sito web Comune di Trevi

  I commenti degli utenti e dei viaggiatori

 Nessun commento in archivio. Registrati per inserire il tuo parere o per un semplice saluto

 


made by
Officine Informatiche