Basilicata Campania Molise Valle d'Aosta Piemonte Liguria Emilia Romagna Friuli-Venezia Giulia Trentino-Alto Adige Lombardia Puglia Lazio Umbria Marche Abruzzo Veneto Sardegna Calabria Sicilia Toscana

ITALIA

Lombardia

Provincia di Brescia

Tremosine

 Login/Registrazione    Il progetto
  

Tremosine

Home Page -> Italia -> Italia Nord-Occidentale -> Lombardia -> Provincia di Brescia ->Tremosine

  
Guida
 
Alloggi e sistemazione
 
Cultura e Tempo libero
 
Mangiare e bere
 
Salute e bellezza
 
Servizi turistici
 
Shopping

Mappa Tremosine

Informazioni generali
Il comune di Tremosine è, insieme ad altri 205, uno dei comuni della Provincia di Brescia.
Abitanti: ha una popolazione di circa 2030 abitanti.
Altitudine: è situato a circa 414 metri sul livello del mare.
Comuni limitrofi: confina con i seguenti comuni: Brenzone (VR), Limone sul Garda, Magasa, Malcesine (VR), Molina di Ledro (TN), Tiarno di Sopra (TN), Tignale.
CAP: 25010
Prefisso: 0365
Codice fiscale: L372
Codice ISTAT: 17189
Nome degli abitanti: Tremosinesi


Il Territorio
Un Eden tra lago e cielo!
TREMOSINE LAGO DI GARDA
Diciotto frazioni: una in riviera, le altre sparse su un movimentato altopiano, incastonate su poggi di incomparabile bellezza panoramica che dominano l’intero Garda. Tremosine si trova nel cuore del Parco Alto Garda Bresciano e ne incarna l’essenza più vera (oltre 70 Km) e raccoglie tutti i pregi naturali e ambientali dell’area naturale protetta. Primo tra tutti quello paesaggistico.Qui le montagne più elevate del Parco si confondono con l’azzurro del Garda, offrendo scenari che non hanno eguali.

Tra monti e lago, tra alpino e mediterraneo, è adagiato il verde altopiano di Tremosine, un’oasi naturale ancora incontaminata che appaga lo spirito. Di fronte, al di là del lago, l’imponenza del Monte Baldo.Strabiliante la strada che corre lungo la profonda forra del torrente Brasa, talvolta scavata nella roccia e talvolta a sbalzo su strapiombi che lasciano meravigliati. All’inaugurazione, nel 1913, un corrispondente della Frankfurter Zeitung la definì «la strada più bella del mondo». Percorrendola, in pochi minuti si passa dalla vivacità della riviera Gardesana alla tranquillità dell’altipiano, dalle cui terrazze a picco sul lago la natura mostra all’uomo tutto il suo splendore. Dalla «Terrazza del brivido», sospesa a 350 metri sul lago, la vista toglie fiato. E al calar Della sera, scoprite le delizie di una cucina semplice raffinata.Numerosi i ristoranti tipici e gli agriturismo che della produzione tipica e della tradizione hanno fatto i propri punti di forza. Anche a tavola ritroviamo l’intreccio di sapori mediterranei e alpini: dal pesce di lago alla selvaggina dei monti, dal celebre olio extra vergine d’oliva del Garda ai pregiati tartufi neri, dai vini ai formaggi.

Un irripetibile insieme armonioso di opportunità e interessi che rende unica e indimenticabile la vacanza a Tremosine

"... luogo è nel mezzo là dove il Trentino Pastore, e quel di Brescia e il Veronese Segnar potrìa, se fosse quel cammino "

(DANTE – DIVINA COMMEDIA, INFERNO XX)


La Storia
Storia di Tremosine
TREMOSINE LAGO DI GARDA
Preistoria e periodo Cenomane:
le prime testimonianze certe della presenza umana a Tremosine risalgono al neolitico. La ricca vegetazione e l'abbondanza di acqua favorì lo stanziamento di popolazioni provenienti dal sud del lago di Garda. Resti di punteruoli, raschiatoi, asce, punte di frecce furono rinvenute a Pieve dal geologo Arturo Cozzaglio.
Purttroppo dal 3000 a.C. fino all'epoca romana non abbiamo notizie documentate sugli abitanti di Tremosine. Si può supporre che al neolitico siano succedute le culture del rame-bronzo e del ferro ma non possiamo provarlo. Le ultime due righe di una lapide romana del I secolo d.C. murata nel campanile della chiesa di Voltino e trasportata poi a Brescia nel 1857, sono scritte in un alfabeto che potrebbe essere una variante di etrusco o di retico. Altretttanto problematica è la presenza dei cenomani, sono rimaste alcune testimonianze che, benchè tadive, sono interpretate da alcuni autori nel quadro di una presenza cenomane. Anzitutto: alcuni nomi di località tipo Dalk, Sarmer, Nandil ecc. non paiono derivati dal latino ma da antiche parlate pre-romane di tipo celtico. In secondo luogo una lapide romana trovata a Tremosine e poi trasportata a Verona, riferisce di un certo Sesto Digido Primo edile di Brescia che, per ordine dei Deurioni avrebbe fatto restaurare un tempio al dio Bergimo divinità dei Cenomani bresciani.
Periodo romano:
con il primo imperatore Romano Ottaviano Augusto(27 a.C.) Brescia fu elevata Colonia Civica Augusta e attribuita alla tribù Fabia, divenne una grossa città fornita di mura, acquedotto, tempio, teatro, tribunale, terme, magazzini, porto fluviale. I ricchi cittadini bresciani possedevano ville e campi in provincia: a Sirmione (la villa cosidetta di Catullo), a Desenzano, a Toscolano (la villa dei Nonii-Arii) e anche a Tremosine.
Pare certo comunque che molti personaggi importanti della Brescia romana avessero qui possedimenti campestri, nei quali amavano farsi costruire decorose tombe con epitaffio. Ecco un breve elenco delle lapidi romane Tremosinesi ancora reperibili:
- cippo posto sul muro di cinta della chiesa parrocchiale di Pieve, fu commissionato da Marco Elvio primo
-lapide di Triumo, lapide di Celere, lapide di Tetumo (trasportate a Brescia)
-complesso funerario di Ustecchio, commissionato dalla matrona Messava, comprendente una lapide e due urne contenenti monete degli imperatori Vespasiano, Antonio Pio e Marco Aurelio. (oggi resta solo l'epitaffio murato nel capitello di Ustecchio vedi foto sopra).
-epigrafe funeraria murata in una casa di Mezzema, conserva il solo dedicatario "filiis" e lo struggente saluto dei sepolti "bene sit tibi viator" (ai figli-il bene ti accompagni o passeggero).
Il medioevo:
è difficile reperire notizie documentate sul lungo e tribolato periodo della storia che va dalla caduta dell'impero romano alla dominazione veneta, anche perchè "nel territorio di Tremosine non furono giammai castelli di baroni né conventi di frati" il che forse ha favorito lo spirito di indipendenza e di intraprendenza del nostro popolo, ma ci ha anche privati di un centro propulsore d'iniziative e geloso nel tramandare le proprie memorie. Tremosine è insomma una piccola porzione di terra, abbastanza marginale, variamente contrabbandata dai padroni di turno.
Il periodo Veneto:
Il periodo della dominazione veneta (1426-1797) fu relativamente prospero per le regioni gardesane. Non mancarono tuttavia momenti difficili. Il territorio di tanto in tanto fu usato come corridoio di transito dai vari eserciti - ora tedeschi, ora spagnoli , ora francesi - che si affrontavano in Europa. Nel 1703, i francesi, per recarsi in Germania a combattere contro l'imperatore , utilizzarono il Passo Nota, facendo stazione a Vesio. Venezia troppo occupata a difendersi nel mare dai turchi, non poteva proteggere le sue popolazioni di terraferma, che erano costrette a foraggiare gli eserciti e a subirne le angherie. Nonostante gli episodi negativi Tremosine godette complessivamente sotto Venezia di una certa prosperità. L'attività principale era rappresentata ovviamente dall'agricoltura: ulivi, viti, cereali, patate, frutta e verdura. I grani venivano macinati sul posto, soprattutto dalla serie dei mulini della Valle Brasa. Praticato anche l'allevamento di capre, pecore, asini e mucche presso le famiglie più abbienti. Sicura è la presenza di piccole industrie del ferro, di specchi e una cava di manganese a Sermerio. I centri metallurgici più importanti si trovavano nella valle del San Michele, a Campione e in Val Brasa. Qui si poteva sfruttare l'energia idraulica per muovere magli, mole e mantici. Purtroppo di queste fucine non rimane nulla se non qualche informe rudere in valle Brasa.

Informazione tratte da "Tremosine - breve guida" di Gabriele Scalmana



Folklore, Cultura e Tradizioni

Monumenti, Luoghi e Itinerari

Enogastronomia, Ricette e Prodotti tipici

Sport, Divertimento e Tempo libero

Eventi e Appuntamenti

Da sapere

Numeri utili

  Link

 Annunci Tremosine Annunci gratuiti con foto e senza registrazione
 Annunci lavoro Tremosine Annunci gratuiti per offerta e ricerca di lavoro
 Annunci personali Tremosine Annunci gratuiti per amicizia, amore, incontri e matrimonio
 Annunci immobiliari Tremosine Annunci gratuiti di vendita e affitto case e immobili
 Annunci Tremosine Annunci gratuiti

 www.comunetremosine.it/ - Sito web Comune di Tremosine
 www.tremosinesulgarda.it - informazioni generali su Tremosine

  I commenti degli utenti e dei viaggiatori

 Nessun commento in archivio. Registrati per inserire il tuo parere o per un semplice saluto

 


made by
Officine Informatiche