Basilicata Campania Molise Valle d'Aosta Piemonte Liguria Emilia Romagna Friuli-Venezia Giulia Trentino-Alto Adige Lombardia Puglia Lazio Umbria Marche Abruzzo Veneto Sardegna Calabria Sicilia Toscana

ITALIA

Sardegna

Provincia di Oristano

Milis

 Login/Registrazione    Il progetto
  

Milis

Home Page -> Italia -> Italia Insulare -> Sardegna -> Provincia di Oristano ->Milis

  
Guida
 
Alloggi e sistemazione
 
Cultura e Tempo libero
 
Mangiare e bere
 
Salute e bellezza
 
Servizi turistici
 
Shopping

Mappa Milis

Informazioni generali
Il comune di Milis è, insieme ad altri 87, uno dei comuni della Provincia di Oristano.
Abitanti: ha una popolazione di circa 1700 abitanti.
Comuni limitrofi: confina con i seguenti comuni: Bauladu, Bonarcado, San Vero Milis, Seneghe, Tramatza.
CAP: 09070
Prefisso: 0783
Codice fiscale:
Codice ISTAT: 95027
Nome degli abitanti: Milesi


Il Territorio
Milis
 milis
Milis è un comune italiano di 1.670 abitanti della provincia di Oristano in Sardegna. Sito nella regione storica del Campidano di Oristano nel giudicato di Arborea, anticamente denominato "Campidano di Milis". Milis era il capoluogo del campidano che comprendeva i comuni di San Vero Milis, Narbolia, Seneghe, Bonarcado, Bauladu e Tramatza,ha una superfice di 19 kmq e una densità abitativa di 89 abitanti per kmq ed è a 72 metri sul livelolo del mare.

La Storia
Milis
milis
Al nome Milis sono attribuite due interpretazioni,una si rifà all'antica Mileto,mentre un'altra viene attribuita al termine romano, milites(soldato) e ritenuta la più credibile.Il comune venne fondato nel XIII secolo, sfruttando l'area ricca di acque e dalla terra fertile, dai frati Camaldolesi di Bonarcado che impiantarono il primo frutteto, nell'attuale località chiamata Ortus de is Paras. Considerate le caratteristiche favorevoli del territorio, l'area comunale conobbe ovviamente un popolamento in tempi più antichi, come testimoniato da numerosi nuraghi, tra i quali spicca per la sua imponenza il Cobulas, ma anche il nuraghe Tronza,nuraghe mura cabonis,sulle rive del Rio Mannu di Bonarcado. La valorizzazione dei Camaldolesi di quest'area rappresentò una ricca eredità tanto che gli abitanti di Milis verranno conosciuti nei secoli successivi in tutta l'isola come commercianti di ottimi aranci e mandarini e anche di cereali.Tale territorio si estende per una lunghezza di circa otto Km. e per una profondità di circa due Km., seguendo il corso del rio Mannu; l’area è ricchissima d’acque sorgive canalizzate in tanti piccoli rii che intersecano la “Vega”(termine spagnolo per indicare un terreno fertilissimo) andando a confluire nel rio Mannu e garantendo al terreno un’adeguata umidità indispensabile per le fitte colture di arancetti che caratterizzano il territorio.I possedimenti dei Camaldolesi nel Campidano di Milis sono confermati con opere di edificazione di chiese, come la chiesa di San Paolo, all'ingresso del paese, San Giorgio di Calcaria,San Pietro di Milis Pizzinnu.

Folklore, Cultura e Tradizioni
milis
il gruppo folk milis pizzinnu,rappresenta le tradizioni folklori
Milis è un paese ricco di tradizioni ed eventi. Le tradizioni folcloristiche e popolari vengono portate avanti dall'associazione di tradizioni popolari Milis Pizzinnu che presenta le danze e il costume di Milis in varie parti dell'isola e in tutta l'Italia.
Un evento importante è la rassegna dei vini novelli della Sardegna che si svolge nel mese di novembre, il tutto contornato con manifestazioni collatterali di tipo gastronomico, musicale e culturale.
In estate (agosto) l'evento più importante è il festival internazionale di danza e musica etnica "La Vega" che prevede la partecipazione di numerosi gruppi etnici di tutto il mondo,la sagra dei ceci, nata nel 1907 per mano di un sacerdote milese che lasciò in eredità un campo che doveva essere coltivato a ceci per darli da mangiare ai più poveri.Le feste tradizionali di san Giorgio,sant'Antonio,santi Pietro e Paolo,Madonna del buon cammino venivano festeggiate fino a circa il 1990,poi sono scomparse del tutto,ogni tanto si formano comitati spontanei per organizzarle ma niente di permanente,anche il carnevale è abbastanza sentito e movimentato,in particolare nel giorno della "pentolaccia" dove si svolge "su ballu pagau",un'altra tradizione sentita e che per fortuna è rimasta nel tempo è la settimana santa,che inizia con il giovedi santo dove intorno alle 13,00 tre persone incapucciate e scalze vestite di bianco portano uno la croce e gli altri le scale di stazione in stazione,la sera si partecipa al "lavabo" e alla preparazione de sa "lattera"il letto del gesù deposto,il venerdi santo inizia con "s'inghiriedda"di mattina presto,la sera "su scravamentu" e la processione de "sa lattera "con gesù deposto dalla croce.

Monumenti, Luoghi e Itinerari
Milis
piazza martiri con la villa boyl.
La Chiesa di San Sebastiano è la parrocchia, costruita al centro del paese, lungo la via principale nel Cinquecento in stile gotico-catalano. Presenta un ampio ingresso e cappelle laterali. Nella facciata è presente un rosone in trachite rossa. La chiesa ha subito alcune modifiche e il campanile adiacente è stato costruito negli anni cinquanta del XX secolo.Chiesa di San Paolo,costruita in stile romanica tra il 1140 e il 1220. Degni d'interesse alcuni retabli.Chiesa di Santa Vittoria: al suo interno sono state rinvenute tombe del VI-VII secolo. Conserva un altare ligneo seicentesco,La famiglia Boyl donò alla chiesa una lettiga di legno sulla quale era esposta la statua di Gesù durante la rievocazione del Su icravamentu. La chiesa è sede della confraternita dello Spirito Santo. Visitabile per appuntamento.Chiesa di san Giorgio, sorta intorno al 1637, in origine esterna all'abitato, nella parte nord del paese, consiste in una modesta struttura. Visitabile per appuntamento.Chiesa della Madonna del Buon cammino, è sorta nell'Ottocento,a circa 1 km dal centro abitato, accessibile solo a piedi tramite sentiero. Visitabile per appuntamento.
Chiesa di san Pietro in Vincoli di Milis Pizzinnu (1300) a 2 km dall'abitato in aperta campagna, il santo si festeggiava, fino agli anni '80 del XX secolo, la prima domenica di settembre. Raggiungibile solo a piedi senza neanche sentiero.Palazzo Boyl venne costruito nel XVII secolo dai marchesi Boyl, originari del Piemonte e fu utilizzato come residenza estiva, accogliendo nei secoli successivi ospiti illustri (Carlo Felice e Carlo Alberto, il generale La Marmora e il bibliotecario del re di Francia, Antoine Valéry (1789-1847)[1]. All'interno del palazzo è ospitato il "Museo del costume e del gioiello sardo", visitabile su appuntamento. Nel cortile sorge l'"anfiteatro".Villa Pernis sorge all'ingresso sud del paese ed è un caseggiato(in via di restauro) ad'elle di circa 500metri di lunghezza X10 metri di larghezza con circa 4 ettari di agrumeto,costruita alla fine del 1800 da Benvenuto Pernis venivano allevati i cavalli del regno,ora una parte è stata restaurata e verrà adibità a ristoranti e centro servizi per il turismo.Il "cimitero di guerra", all'interno del cimitero paesano, presso la chiesa di san Paolo, accoglie le spoglie di soldati e civili milesi e tedeschi periti durante un bombardamento inglese nel 1943 su una pista d'atterraggio in precedenza nascosto dagli aranceti.


Enogastronomia, Ricette e Prodotti tipici
milis
zippole
La cucina di Milis è varia e abbraccia i classici piatti dell'oristanese,dal pesce alla carne ,i dolci più noti e apprezzati sono le ZIPPOLE e le FORMAGELLE.

Sport, Divertimento e Tempo libero
milis
parcdo giochi.
Sono presenti nel territorio diverse attività sportive e del tempo libero,esiste una squadra di calcio dove partecipano numerosi giovani,un'altra di calcio a 5 ,è presente un gruppo folk per gli appassionati di danza tradizionale,gli svaghi non mancano, nella biblioteca comunale sita in via Dante(più avanti della parrocchia) si possono leggere o consultare libri,guardare la tv o dvd di ogni genere,accedere a internet,nel centro sociale sito nella via san Paolo(dietro la parrocchia)si riuniscono giovani e anziani per socializzare,nella via Roma(uscita del paese)sorge il parco giochi,con campi di calcetto,tennis,pallavolo,bocce,giochi per bambini e con un chiosco bar.

Eventi e Appuntamenti
milis
festival folk la vega.
Milis è uno dei paesi dove si svolgono munerosi eventi di grande importanza e di rilevanza turistica,in primavera si svolge la manifestazione PRIMAVERA IN GIARDINO ,l'evento floreale più grande della sardegna alla quale partecipano numerosi espositori provenienti da tutte le regioni italiane e alcuni anche dall'estero presentando e vendendo ogni tipo di fiore o pianta; la domenica successiva al 19 marzo,per san Giuseppe si svolge la ultra centenaria SAGRA DEI CECI,dove si possono gustare i ceci cotti con finocchietto selvatico:da aprile a luglio si organizzano le feste tradizionali paesane,SAN GIORGIO,SANT'ANTONIO,SANTI PIETRO E PAOLO e MADONNA DEL BUONCAMMINO:la prima settimana di agosto si effetua il FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE TRADIZIONI POPOLARI "LA VEGA"rassegna folklorica alla quale partecipano numerosi gruppi folk provenienti da tutto il mondo, ma la più famosa è la rassegna dei VINI NOVELLI della sardegna che si svolge nella prima settimana di novembre,5 giorni di convegni,spettacoli,mostre agroalimentari e sopratutto degustazioni dei vini e di prodotti alimentari tipici,l'evento ogni anno è preso d'assalto da migliaia di persone,circa 30,000 sono i visitatori che prendono parte alla kermesse.

Da sapere
milis
Milis ospita la caserma dei carabinieri che accorpa anche i comuni di Bauladu e Tramatza,così come la guardia medica e l'istituto comprensivo,è presente anche il servizio distaccato di veterinaria, mentre nella fondazione degli istituti riuniti di assistenza sociale (FIRAS)sorgono alloggi per persone disagiate e/o malate e la RSA(residenza sanitaria assistenziale)convenzionata con la USL.

Numeri utili
milis
Comune di Milis piazza marconi 4- 078351665/666-sindaco 078351667-fax 078351680

Ass. Milis pizzinnu via monte grappa 0783590063-milispizzinnu@yahoo.it

Carabinieri via don Sturzo 1- 078351222

Istituti riuniti di assistenza sociale onlus(convezionata asl)via Brotzu-078351239

Guardia medica,via F. Vacca, 3 09070 Milis (OR)
tel. 0783 51257
località servite: Bauladu, Tramatza

Istituto comprensivo G.Ungaretti via Verdi- 078351200

  Link

 Annunci Milis Annunci gratuiti con foto e senza registrazione
 Annunci lavoro Milis Annunci gratuiti per offerta e ricerca di lavoro
 Annunci personali Milis Annunci gratuiti per amicizia, amore, incontri e matrimonio
 Annunci immobiliari Milis Annunci gratuiti di vendita e affitto case e immobili
 Annunci Milis Annunci gratuiti

 Vendita Case San Vero Milis - by cercacasa.it - Il sito della Federazione Italiana degli Agenti Immobiliari Professionali

  I commenti degli utenti e dei viaggiatori

 Nessun commento in archivio. Registrati per inserire il tuo parere o per un semplice saluto

 


made by
Officine Informatiche