Basilicata Campania Molise Valle d'Aosta Piemonte Liguria Emilia Romagna Friuli-Venezia Giulia Trentino-Alto Adige Lombardia Puglia Lazio Umbria Marche Abruzzo Veneto Sardegna Calabria Sicilia Toscana

ITALIA

Lazio

Provincia di Frosinone

Cassino

 Login/Registrazione    Il progetto
  

Cassino

Home Page -> Italia -> Italia Centrale -> Lazio -> Provincia di Frosinone ->Cassino

  
Guida
 
Alloggi e sistemazione
 
Cultura e Tempo libero
 
Mangiare e bere
 
Salute e bellezza
 
Servizi turistici
 
Shopping

Mappa Cassino

Informazioni generali
Il comune di Cassino è, insieme ad altri 90, uno dei comuni della Provincia di Frosinone.
Abitanti: ha una popolazione di circa 32610 abitanti.
Altitudine: è situato a circa 40 metri sul livello del mare.
Comuni limitrofi: confina con i seguenti comuni: Cervaro, Pignataro Interamna, Rocca d'Evandro (CE), San Vittore del Lazio, Sant'Apollinare, Sant'Elia Fiumerapido, Terelle, Villa Santa Lucia.
CAP: 03043
Prefisso: 0776
Codice fiscale: C034
Codice ISTAT: 60019
Nome degli abitanti: Cassinati


Il Territorio

La Storia
Storia di Cassino
Utensile in selce lavorata
La zona in cui sorge la odierna Cassino è stata abitata fin dalla preistoria. Il sito più antico che si conosca, in cui sono state rinvenute tracce di abitatori primitivi, era situato sulla riva destra del fiume Gari, nei pressi dell'attuale stazione ferroviaria. In questo luogo, infatti, durante alcuni lavori di scavo, sono stati rinvenuti moltissimi utensili in selce lavorata, che ci testimoniano la presenza di un abitato preistorico risalente a circa 80.000 anni or sono (periodo musteriano).
Gli uomini dell'epoca vivevano per lo più in grotte che si conservano ancor oggi.
Gli utensili ivi rinvenuti hanno la forma di punte di lancia o freccia, o sono raschiatoi, lame, ecc. (foto 1).
Un altro sito abitato era ubicato presso l'attuale cimitero inglese, ma la sua datazione è più recente, poiché, oltre a selci lavorate, di foggia posteriore rispetto alle precedenti, sono stati rinvenuti anche frammenti di ceramica acroma.
Sulla scorta di altri ritrovamenti, si può sicuramente asserire che dai piedi della Rocca Janula, fino all'attuale Cartiera situata sulla strada per S. Angelo, la zona era tutta abitata.

Vasetti votivi
Oltre ai rinvenimenti appena descritti, va ricordato che a 4 km ad ovest di Cassino, presso la Via Casilina, ai piedi di Montecassino, a seguito di ricerche effettuate nel 1975, sono stati rinvenuti i resti di un ulteriore centro abitato. Certamente era un villaggio molto grande, poiché aveva un'estensione di circa 10.000 m².
Sul versante della montagna, tra la cima e il villaggio, c'era una zona di culto, dove sono stati rinvenuti depositi sacri di piccoli vasi votivi e statuette in argilla (foto 2). Gli esperti hanno datato il villaggio e la zona di culto al IX-VII secolo a.C.
Alla stessa epoca risale la necropoli scoperta nel 1951 presso l'anfiteatro romano di Cassino. Non è chiaro, però a quale popolazione debbano essere attribuite le tombe della necropoli stessa.

Mura ciclopiche
In epoca protostorica il territorio su cui sorgeva il centro che i Romani chiamarono Casinum si trovò ristretto tra i Volsci a nord e gli Osci a sud.
A queste popolazioni, probabilmente, si deve, intorno al VI - V secolo a. C., il potenziamento di una cinta muraria (mappa sottostante) risalente all'ultimo periodo dell'età del ferro. Tale muraglia difensiva era costituita da grossi massi sovrapposti gli uni agli altri, senza calce, (foto 3) che racchiudeva la cima di Montecassino (i cui resti, in parte inglobati nell'Abbazia, vengono usualmente denominati "mura ciclopiche") e l'insediamento urbano che sorgeva nella vallata sottostante.

Dai Romani alle invasioni Barbariche
Stampa dei primi del
Nel IV secolo cominciò il declino di Casinum che subì, nel corso del V secolo, le incursioni dei Goti, dei Vandali, degli Eruli e dei Visigoti, per cui la città si ridusse ad un piccolo borgo.
Casinum perse anche il proprio nome. Dapprima si chiamò Castrum Casini, poi Castellum Sancti Petri ed infine, molto dopo, San Pietro a Monastero.
Seguì un periodo d'abbandono, di desolazione, d'incursioni di predatori. I campi non furono più coltivati, gli edifici andarono sgretolandosi ed il paesaggio divenne selvaggio.
Questo era il quadro del territorio, all'arrivo di Benedetto da Norcia, che, salito su Montecassino, distrusse il bosco sacro a Venere e trasformò i templi pagani in edifici di culto cristiano.
Alla fine del VI secolo, i Longobardi di Zotone invasero la regione e l'occuparono fino all'inizio dell'VIII secolo.
Nel 787 Carlomagno, prima di recarsi a Benevento, salì a Montecassino, dove incontrò l'abate Teodemaro.

Il teatro romano
Il teatro romano
Il teatro è situato all'interno dell'antica città di Casinum, di forma semicircolare ed una ampiezza di mt. 53,50 è di epoca augustea stante il ritrovamento di una statua dell'imperatore e di epigrafi riguardanti i due nipoti.
La cavea è divisa in quattro settori e separati appaiono anche la "summa cavea" di sette gradini e la "ima cavea" di tredici.
La zona dell'orchestra era divisa dall'ima cavea da un parapetto in pietra, del quale restano poche lastre.
La parte superiore era destinata all'ingresso degli spettatori per mezzo di una galleria coperta, ancora visibile.
Il teatro fu riportato alla luce nel 1936 e restaurato una prima volta nel 1959 ed è ancora oggi oggetto di continui restauri.
Attualmente è luogo incantevole utilizzato per spettacoli estivi di teatro classico e di arte varia.

Folklore, Cultura e Tradizioni
CASSINOARTE 2010:il teatro ti porta in vacanza!!!
Gianni de Feo
CASSINOARTE 2010
…….e la cultura ti porta in vacanza

Ad allietare le calde serate estive, tornano anche quest’anno nel magnifico Teatro Romano di Cassino tre importanti appuntamenti con il divertimento e la cultura curati dall’organizzazione di Mara Fux ed inseriti nella variegata rassegna CASSINO ARTE 2010. La rinnovata scelta di spettacoli d’indiscutibile qualità consolida il progetto di sensibilizzazione sul territorio avviato nella scorsa Edizione che tende unicamente ad aumentare la visibilità della Rassegna valorizzandola. Selezionati per offrire alla cittadinanza un momento di svago ma anche di piacevole intrattenimento, gli spettacoli teatrali curati da Mara Fux, abbracciando dalla commedia moderna, al recital, alla drammaturgia contemporanea, confermano l’intento di valorizzazione e promozione di un sito classico attraverso l’allestimento di eventi culturali che soddisfino il gusto di quanti più spettatori possibili. Ancora una volta qualità, originalità e cultura vengono evidenziate nella scelta di una rosa di spettacoli attualmente in circuitazione, presenti in importanti festival e persino meritevoli di attenzione internazionale. Si passa dai frizzanti dialoghi di Monica Viale e Cristina Galardini in “Scusi, che ce l’ha un limone??” ultima commedia di Bruno De Stephanis prevista per domenica 18 luglio, alle appassionate note dei più celebri brani di Sergio Endrigo interpretati da un artista di altrettanta fama internazionale quale Gianni de Feo in “Nel mio perimetro di sole” di Barbara Amodio su arrangiamenti al pianoforte di Giovanni Monti che verrà rappresentato venerdì 23 luglio, per finire sabato 24 luglio con il cammeo di Emiliano De Martino “Mamma Napoli” dove si intrecciano più realtà e verità storiche nella rappresentazione di un testo che incarna lo sbigottimento dinnanzi all’inevitabilità del destino, interpretato dallo stesso autore con Claudio Lardo, Rossella Pugliese ed Antonio Angrisano. A conferma dell’intento di permettere a quante più persone di assistere alle rappresentazioni l’organizzazione ha aggiunto al promesso ribasso dei biglietti d’ingresso fissato per tutti gli spettacoli a € 15,00, uno speciale biglietto a € 9,00 per gli studenti, per gli iscritti alle associazioni culturali teatrali e musicali nonché per gli iscritti al CUT il Centro Universitario Teatrale che sotto la direzione artistica di Giorgio Mennoia da anni opera a favore della promozione dell’attività teatrale. Novità assoluta introdotta per la prima volta nella rassegna è invece il connubio con la Iperclub Vacanze che al termine di ciascuno spettacolo con una semplice estrazione tra i presenti, trasformerà il biglietto d’ingresso in un Buono di Soggiorno Vacanza, da utilizzare con la propria famiglia o con amici. Per tutti sono a disposizione per prenotazioni e info il 3384279858 e una rivendita online sul sito www.bookingshow.com.


Monumenti, Luoghi e Itinerari
Abbazia di Montecassino
Assolutamente da non perdere, sull'omonimo monte che domina la valle, l'Abbazia di Montecassino

Abbazia e cimiteri
Scopri le bellezze artistiche e culturali dell'abbazia di Montecassino, col cimitero polacco, con la tua guida di fiducia. Consulta il sito www.guidaturisticalatina.it

Enogastronomia, Ricette e Prodotti tipici
La Costa
La Costa
"La Costa" di Cassino è stata teatro della più sanguinosa battaglia della seconda guerra mondiale, infatti nel rigido inverno del 1943-44, persero la vita migliaia di soldati.Si tratta perciò di un luogo che è autentica "culla" della storia di Cassino e della sua gente. Sulla splendida collina della Costa vi è un B&B con all'interno testimonianze fotografiche, a colori e in bianco e nero, sulla battaglia di Cassino. Immagini inedite della Costa ed altre zone di Cassino, durante la 2^ Guerra Mondiale. La testimonianza semplice e spontanea di soldati che avevano nello zaino una cinepresa personale. E' una rilettura originale e modernissima di una pagina drammatica della storia di Cassino, ancora oggi di bruciante attualità. Possibilità di guardare immagini inedite dell'inaugurazione della filovia Cassino-Montecassino del maggio del 1930 e l'inaugurazione della Mostra del Lavoro italiano nel giugno 1929 -Nelle camere immagini storiche originali di Cassino, dell'Archivio Storico Alinari.

Sport, Divertimento e Tempo libero

Eventi e Appuntamenti

Da sapere

Numeri utili

  Link

 Annunci Cassino Annunci gratuiti con foto e senza registrazione
 Annunci lavoro Cassino Annunci gratuiti per offerta e ricerca di lavoro
 Annunci personali Cassino Annunci gratuiti per amicizia, amore, incontri e matrimonio
 Annunci immobiliari Cassino Annunci gratuiti di vendita e affitto case e immobili
 Annunci Cassino Annunci gratuiti

 Janula, città digitale - Portale dedicato a Cassino, con notizie, vetrine, eventi, forum, news, blog
 www.comune.cassino.fr.it - Sito web ufficiale Comune di Cassino
 Info su Cassino - Informazioni sul comune di Cassino
 Freepress TuttoNotizie - Settimanale free del Lazio Meridionale
 Case e appartamenti in vendita Cassino - annunci immobiliari per agenzie e privati
 Hotel a Cassino - Alberghi a Cassino
 Vacanze e viaggi a Cassino - Informazioni per organizzare le vacanze a Cassino
 Noleggio Auto Cassino - Dove affittare auto a Cassino.
 Noleggio Moto Cassino - Dove affittare moto a Cassino.
 Noleggio Furgoni Cassino - Dove affittare furgoni a Cassino.
 Guide turistiche abilitate in varia lingue - dove prenotare una guida turistica per l
 Affitti Cassino - Appartamenti in affitto a Cassino
 Case in Vendita Cassino - Vendita di appartamenti, case indipendenti, ville...
 Impronta ecologica - Calcola la tua impronta ecologica

  I commenti degli utenti e dei viaggiatori

 A tutti i visitatori del portale un grosso saluto da Mauro. Beh che aspettate ad inserire i vostri ? Ciao e complimenti per l'iniziativa (by cassino on 2007-05-21 00:18:25)

 


made by
Officine Informatiche