Basilicata Campania Molise Valle d'Aosta Piemonte Liguria Emilia Romagna Friuli-Venezia Giulia Trentino-Alto Adige Lombardia Puglia Lazio Umbria Marche Abruzzo Veneto Sardegna Calabria Sicilia Toscana

ITALIA

Campania

Provincia di Avellino

Casalbore

 Login/Registrazione    Il progetto
  

Casalbore

Home Page -> Italia -> Italia Meridionale -> Campania -> Provincia di Avellino ->Casalbore

  
Guida
 
Alloggi e sistemazione
 
Cultura e Tempo libero
 
Mangiare e bere
 
Salute e bellezza
 
Servizi turistici
 
Shopping

Mappa Casalbore

Informazioni generali
Il comune di Casalbore è, insieme ad altri 118, uno dei comuni della Provincia di Avellino.
Abitanti: ha una popolazione di circa 2060 abitanti.
Altitudine: è situato a circa 601 metri sul livello del mare.
Comuni limitrofi: confina con i seguenti comuni: Buonalbergo (BN), Ginestra degli Schiavoni (BN), Montecalvo Irpino, San Giorgio La Molara (BN).
CAP: 83034
Prefisso: 0825
Codice fiscale: B866
Codice ISTAT: 64020
Nome degli abitanti:


Il Territorio

La Storia

Folklore, Cultura e Tradizioni
12 luglio 2014 - “ la mietitura tradizionale antica
“ la mietitura tradizionale ’’ Festa sull’Aia & dintorni – 8° edizione L’oasi Masseria Sant'Elia con la collaborazione degli anziani del locale Centro Sociale 3°età di Casalbore, propone la rievocazione delle tradizioni contadine perdute , manifestazione rurale a tema della mietitura antica tradizionale a mano - A seguire spaccati di vita contadina, tradizioni, gastronomia di piatti di un tempo, balli e musica sull’aia con organetto antico.- Programma Ore 7,30 ritrovo sull’aia della masseria dei mietitori con a seguito; falce, cannilli, vantera, cappullo, vrazzularo.paglietta, vantera, cappullo,paglietta; - ore 8,00 iniziamo la mietitura, con il caporale, l’antiniero e a seguire paranza de meteturi e iermetaturi, l’acquaiuolo, l’accuogniregne che fa l’ausiellu, doppu cu lu carru porta le regne sull’aria, compone lu pignone o la casazza; - 9,30 – la massara de la masseria, porta lu cistu cu la culazione, pepini e patane fritte, nu muorzu de sausicchia ( lu cicinu cu l’acqua e nu becchieru de vinu) .A seguire - Gli anziani raccontano spaccati di vita contadina vissuta, la giornata sarà animata da Angelica con organetto antico con musiche e balli sull’aia.. N.B.l’ingresso è libero, per il pranzo bisogna prenotare , come pure per pernottare in agriturismo Informazioni 333.7737555 – info@agrisantelia.it – www.agrisantelia.it

Monumenti, Luoghi e Itinerari
Percorso storico ciclo-pedonabile “ Tra le due Taverne” (Tre Fontane e M,te Chiodo)
Castello e borgo
- Casalbore/Buonalbergo-

Un buon punto di partenza può essere P.za Taverna Tre Fontane di Casalbore, ex sede posto doganale della transumanza con largario ubicata sul Tratturo Regio (Pescaseroli-Candela), davanti al Castello Normanno, oggi museo dei castelli. Come detto più che un percorso è una passeggiata che possono fare tutti a piedi o in bici, bambini, ragazzi, donne e anziani che, però, ci offrono una fantastica vista paesaggistica e culturale senza dover faticare. La passeggiata calca il millenario itinerario della transumanza che mette in collegamento le due Taverne. Le testimonianze archeologiche rinvenute evidenziano che il territorio fu frequentato come via di transito e insediamento stabile a partire dal Neolitico. Un po’ di storia : (Ogni anno si rinnovava il rito stagionale della transumanza, che muoveva centinaia di migliaia di capi di bestiame in un'avventurosa migrazione; ad accompagnare i pastori, cani, cavalli, muli, artigiani, fabbri, casari, che salivano verso nord in estate per riscendere verso sud d'inverno.
Il transito delle bestie e delle merci sul Tratturo, erano soggette al pagamento del pedaggio alle “Dogane della Transumanza“(1570).Il Comune di Casalbore è uno dei tre comuni dove il Tratturo passa nel centro dell'abitato, era una rilevante stazione di sosta con un largario del tracciato tratturale, circondato da tutte le infrastrutture necessarie per il fabbisogno dei viandanti: taverna con fontane perenni, dogana per il pagamento del transito, luogo di ristoro e rifornimento merci, luogo di culto e di cura in caso di malattia)
Si prosegue per la strada, pianeggiante sul lato sx dopo aver superato lo stabile del Comune, possiamo far visita a qualche centinaia di metri all’area Sacra del Tempio Italico;(Le testimonianze archeologiche rinvenute evidenziano che il suo territorio fu frequentato come via di transito e insediamento stabile a partire dal Neolitico. Le necropoli sannite con tombe a tumulo pertinenti a struttura in pietrame,( VII - IV sec.a.C.). L’area Sacra di Macchia Porcara resti del “Tempio Italico” databile per una prima fase al ( III - II millennio) a.C., Epoca cui si riferiscono alcuni ritrovamenti archeologici terrecotte figuranti maschere, fibule di bronzo ecc, poi distrutto durante la guerra annibaliche nel 217 a.C., e da numerosi terremoti. Scoperta di grande importanza archeologica, perché si tratta dell’unico edificio templare di età sannita in Irpinia)Si prosegue per la strada, pianeggiante raggiungendo La croce viaria del Tratturo posta dinanzi al Convento, per i pastori transumanti, queste emergenze rappresentavano dei veri e propri luoghi di culto ma anche di transazione commerciale; il riposo del Tratturo, in località S.Spirito (circa sei ettari demaniali) dove, i pastori fermavano il gregge per il riposo, la mungitura, la quagliata, la conta, la tosatura ecc.) In avanti transitando tra ville, case e ulivi e masserie la vista che si apre a nord sul valico del Calvello è mozzafiato con uno splendido paesaggio sul promontorio. A sud la vista nei giorni particolarmente limpidi può scorgere l'ombra della catena montuosa del Termino e a destra le colline beneventane verso l'orizzonte Proseguendo ancora sulla strada, superato il piccolo cimitero, si valica il ponte del guado degli uccelli migratori, sul torrente S.Spirito verso Buonalbergo (citato da Tito Livio )
Da qui vale la pena, se la stagione lo permette, di allungare un po' la strada per fare una deviazione per raggiungere M.te Chiodo e ( Le guerre sannitiche, il passaggio dei romani da Lucera a Cluvia, essi guerreggiarono nella terribile battaglia svoltasi lungo il torrente S. Spirito in località Spineto e monte Chiodo con l’abbattimento di Cluvia. Nella tavola Bebiana del Catasto romano sono nominati ventidue villaggi, tra cui un certo pago “ Albunus “ di cui qualche storico ha riconosciuto l’antenato di Casalbore (Casalis Albulus –Villaggio bianco). Su Monte Chiodo alcuni studiosi hanno individuato,resti dell’antica Cluvia sannitica, citata da Tito Livio, importante centro strategico dove gli eserciti romani e sanniti avevano avuto sanguinosi scontri,la Via Consolare Traiana con i resti dell’opera importante del ponte della Chianche,il santuario della Madonna della Macchia, statua lignea di epoca Bizantina (XII sec) , la Taverna della Transumanza del Regio Tratturo di monte Chiodo, resti archeologici e della Taverna/dogana di Tavernola.
Siamo giunti alla taverna della transumanza di M,te Chiodo, gli autogril di un tempo che davano assistenza e ospitalità ai pastori con le greggi in transumanza dall’Abruzzo per i pascoli del tavoliere della Puglia, a cavalieri, guerrieri, pellegrini, briganti. Sul tratto incontriamo varie fontane con acque limpide e fresche pronte a dissetarci.
Ci lasciamo la Taverna di M.te Chiodo alle spalle, dopo una sosta e bella bevuta d’acqua fresca e ritorniamo al punto di partenza verso la sorella, taverna Tre Fontane di Casalbore. Percorribile tutto l'anno ma la sera d'estate è particolarmente bello.L'importanza di praticare movimento nel verde fa bene al fisico e soprattutto alla mente.

Posto Tappa Trekking Masseria Sant’Elia Per info e prenotazioni :-333.7737555; info@agrisantelia.it – www.agrisantelia.it - masseriasantelia.oasi@facebook.com –


Enogastronomia, Ricette e Prodotti tipici

Sport, Divertimento e Tempo libero
Pedala e gusta sulla dorsale appenninica dello spartiacque Tirreno - Adriatico
in giro con la MtB nella Valmiscano sui tratturi
Località: Casalbore (Avellino)
| Regione: Campania . Fattoria agrisportiva Albergabici affiliata alla FIAB, vari itinerari x MtB assistenza,pernotto con ristoro, vi aspetta per
Un fine settimana in MtB pedalando nel meraviglioso contesto naturalistico della Campania interna, su tratturi, sentieri e diverticoli dello spartiacque appenninico tra le valli del Miscano e Fortore in pieno sud Italia. Gustare pregevoli leccornie gastronomiche e visitare tesori nascosti dei siti archeologici del quarto secolo A.C. oppure il museo dei castelli medievali delle colline nell'entroterra. Inoltre la settimana è un vero e proprio tuffo nella macchia mediterranea, spettacolo della natura e carica di storia antica con i suoi frutti dimenticati tra spettacolari colori autunnali. Per dettagli e costi molto ridotti!
Telefono 333.7737555 - info@agrisantelia.it -Sito:www.agriantelia.it


Eventi e Appuntamenti

Da sapere

Numeri utili

  Link

 Annunci Casalbore Annunci gratuiti con foto e senza registrazione
 Annunci lavoro Casalbore Annunci gratuiti per offerta e ricerca di lavoro
 Annunci personali Casalbore Annunci gratuiti per amicizia, amore, incontri e matrimonio
 Annunci immobiliari Casalbore Annunci gratuiti di vendita e affitto case e immobili
 Annunci Casalbore Annunci gratuiti

 www.comune.casalbore.av.it - Sito web Comune di Casalbore

  I commenti degli utenti e dei viaggiatori

 Nessun commento in archivio. Registrati per inserire il tuo parere o per un semplice saluto

 


made by
Officine Informatiche